AcuSettle

Acuphi Energy Utilities

ACUphi è il tuo bandolo. Ogni flusso ha una sua lingua e ACUphi è poliglotta, ha i suoi argomenti e ACUphi li padroneggia tutti, ha una sua conversazione e Acuphi tiene a memoria ogni scambio. Non perdere il "philo" del discorso. Acuphi, l'intelligenza che sa come rispondere.

ACUphi è l’unica suite per l'acquisizione e la gestione di tutti i flussi di comunicazione tra aziende di Vendita e di Distribuzione. La gestione dei flussi in ingresso e in uscita è completamente automatizzata, pianificabile ed è garantita indipendentemente dall'interfaccia di comunicazione in fase di ricezione e di invio.

I diversi moduli permettono la gestione:

  • delle Anagrafiche Tecniche trasmesse dai Distributori e delle Anagrafiche Contrattuali esposte dalla Vendita.
  • delle fatture passive per l’archiviazione documentale e per la comunicazione al Billing (ad. es le partite varie per la contabilità).
  • dei dati di misura orari e non orari provenienti dai Distributori e da Terna. La soluzione di MDM (Meter Data Management) / EDM (Energy Data Management) implementata permette l’incameramento e l’elaborazione a favore della fatturazione.
  • dei processi tecnico commerciali che comportano una relazione con i Distributori quali quelli di Switch in (SW1), Switch out (SW2), Precheck dati anagrafici (CK1), Attivazioni (A01), Cessazioni (D01), Volture (VL1 e VL2), Processi di gestione della morosità (SM1, R01, RN1), Richieste di lavori, spostamento misuratore, verifiche misuratore, Subentro (S01 e S02) e Nuove connessioni (N01 e N02).

Il prodotto è organizzato nelle fasi di acquisizione, di verifica delle informazioni, di elaborazione e di esposizione.

La fase di acquisizione poggia su grammatiche, ovvero combinazioni di adapter di interpretazione dei files e di liste valori (adapter distributori e adapter portale Four), che garantiscono la normalizzazione delle informazioni in un dominio (nel caso specifico la normalizzazione di tutti i dati e tutti i flussi dei distributori power e gas).
La fase di elaborazione garantisce la comunicazione verso il mondo esterno, facendosi carico della de-normalizzazione, fornendo un'interpretazione dei dati comprensibile all'interlocutore.

Il monitoraggio dei flussi avviene attraverso un sistema di workflow con cui è possibile coordinare l'elaborazione del traffico in ingresso e in uscita, specificando le attività ed i ruoli di tutti gli appartenenti al processo di lavoro.

Attraverso il cruscotto degli SLA è possibile definire dei livelli di servizio in funzione della tipologia del dato trattato con misurazione dei tempi di esecuzione per processo. Il cruscotto intuitivo permette di avere in evidenza le eventuali criticità per ciascun flusso condiviso con i diversi distributori.